Off danzando ai margini del lato oscuro - Anna Lorenzi

 


Titolo: OFF - danzando ai margini del lato oscuro


Autore: Anna Lorenzi


Anno di pubblicazione: 2022


Casa editrice: autopubblicazione


Traduttore: Starleen K. Meyer (Serie di libri: Some Call It Poetry).


Genere: poesia


Numero di pagine: 130



Questa raccolta di poesie è il terzo volume della serie "Qualcuno le chiama poesie" (le altre due raccolte sono The Microscope e The Roller coaster)


Qua non vi sono protagonisti in senso stretto, in quanto i veri protagonisti sono i sentimenti, che vengono impresse su carta (spesso di getto, come vi è scritto in calce a molte poesie) dall'autrice. Nelle pagine di questo libro trovano spazio molti spunti di riflessioni, dal valore dell'amicizia («Si avvisano i naviganti, i lettori e i passanti che - tra queste pagine - l'amicizia è considerata una forma di amore»), sul reale significato della verità («Dove mai si nasconde la genuina Verità? Chiedo io, adesso, in questa folle realtà») e la forza di non arrendersi mai («sogna, non ti preoccupare, lascia il tuo animo leggero, chiudi gli occhi lentamente e mentre il giorno muore, tu continua sempre a sorridere, ti prego. A sorridere di cuore»). Ma da queste poesie traspare anche una tristezza e una malinconia di fondo, che aleggia per tutto il libro.


Ammetto che ho trovato spiazzante questo genere (essendo il mio primo approccio alla poesia, se escludiamo quelle studiate a scuola) e ammetto che prima di fare questa recensione ho riletto il libro per poter ripercorrere il volume con una consapevolezza diversa e in modo molto più ponderato e molte cose mi sono risultate più chiare ed è questo il mio consiglio per chi desidererà approcciarsi a questo volume. Se la prima volta non lo comprenderete appieno, dategli una prima, una seconda anche una terza possibilità e vedrete che si aprirà a voi come ha fatto con me.


Ovviamente se non amate la poesia, non leggetelo. Ma se siete curiosi di esplorare un genere nuovo allora dovete dare un'occasione a questo libro, ma fatelo senza pregiudizi. Solo voi e il libro.


Citazione preferita:


Vittime e carnefici

Tuttologi e sapienti

Verità e menzogna


Menzogna


Chi siete voi per giudicare

Se in fondo non conoscete

Con chi avete a che fare?


Voto finale:


⭐⭐⭐⭐


Nessun commento:

Posta un commento

Blu Cobalto - Laura Costantini